Formazione contro lo Hate Speech: lo Studio in prima linea

Il 2018 è stato un anno di incontri intensi, tra scuole di formazione, volontari e impegni istituzionali.

 

Alessia Sorgato ha avviato collaborazioni multilaterali, focalizzate su questioni quanto mai attuali come l’odio in rete, il cyberbullismo e la mediazione contro lo hate speech in senso lato.

Tra giugno, ottobre e novembre 2018, è stata messa insieme la Task Force contro i discorsi discriminatori online. Amnesty International Italia ha voluto mobilitare un nuovo gruppo di contrasto formato da 30 volontari, per il quale l’Avvocato Sorgato è divenuta Legale Formatore.

I volontari si pongono come scopo individuare gli strumenti di contrasto allo Hate Speech, insieme a professionisti della legalità, della comunicazione, delle migrazioni e della mediazione culturale.

Un altro traguardo fondamentale è la nomina a Legale formatore per il MIUR, un impegno che vede lo Studio a diretto contatto con i Docenti Referenti e Mediatori per l’Antibullismo nelle Scuole. Il progetto è sviluppato in collaborazione con Zanshintech e gli enti ministeriali.

L’opportunità di approfondire l’associazione tra discriminazione e luoghi di formazione è ritornata anche durante il Festival dell’Educazione “Educa” a Rovereto (TN), il 14 Aprile. Insieme a Paolo Picchio ed Ersilia Menesini, si è puntato sugli strumenti preventivi e la consapevolezza, degli insegnanti come degli studenti.

“Dobbiamo lavorare moltissimo in prevenzione, sia a scuola che in famiglia, stimolando i nostri ragazzi soprattutto a parlarne”
[Il Dolomiti]

 

Lascia un commento